Mitsubishi Motors e Master TAD insieme in un workshop

Il Master in Transportation & Automobile Design (TAD) promosso dal Politecnico di Milano e gestito da POLI.design, ha già saputo sfruttare in maniera estremamente efficace questi strumenti, ad esempio per il Graduation Day 2020 e 2021 e per i TADtalks.

Inoltre, nel corso del 2021 gli studenti del Master TAD hanno avuto la grande opportunità di seguire un workshop in remoto in collaborazione con Mitsubishi Motors Corporation.

https://www.mitsubishi-motors.com/en/innovation/design/join_our_team/csr_act/index.html

Questa possibilità è nata tramite Samuel Codegoni, che fa parte del corpo docenti del Master TAD e ha lavorato per la Casa giapponese, con la quale è tuttora in contatto.

Codegoni ha passato un periodo in Giappone a Tokyo, come Creative Expert Digital Designer e Manager, prima di decidere di rientrare in Italia con la famiglia una volta scoppiata la pandemia.

Dopo essersi laureato in Disegno Industriale al Politecnico di Milano, ha iniziato la sua attività professionale di car designer nel 1998 con un tirocinio presso il Centro Stile Alfa Romeo, al quale ha fatto seguito l’assunzione al Centro Stile Fiat. Dal 2002 ha intrapreso la strada della libera professione, lavorando con aziende automobilistiche leader di settore come Lamborghini e FCA.

Dal 2004 collabora con il Master TAD, dove è responsabile dei moduli didattici dedicati all’Interior Design e ai Workshop. Sempre al Politecnico tiene anche un corso di Interior Car Design for the New Mobility rivolto agli studenti di design.

Mitsubishi Design è solita avere attività e programmi con università e istituzioni di formazione al fine di far crescere i designer del futuro e quest’anno, il Master TAD è stata l’unica realtà non giapponese ad avere questa opportunità.

Il workshop è durato 5 giorni e si è concentrato sulla progettazione di concept per il progetto 2025 MITSUBISHI MOBILITY, secondo linee guida definite dalla strategia di progettazione dell’Azienda.

Nel corso del workshop, gli argomenti affrontati hanno spaziato dal classico tema dell’R&D (ricerca e sviluppo), all’analisi storica e stilistica dell’Azienda e dei modelli di automobili realizzati sinora, per definire quei punti fondamentali di riferimento da seguire nella creazione di nuovi concept di design.

Con queste premesse, gli studenti hanno potuto dare libero sfogo alla propria creatività proponendo progetti di veicoli a tema libero, con un’ipotesi di realizzazione a breve termine: nel 2025.

Nei primi due giorni, il programma ha previsto le attività di analisi del brief, generazione idee e realizzazione bozzetti, per arrivare il terzo giorno a deliberare il design definitivo del proprio concept, completarne la realizzazione e infine il quinto giorno presentarlo ai docenti e ai designer di Mitsubishi Motors Corporation: erano presenti, tra gli altri, Seiji Watanabe, VP e Responsabile Design Mitsubishi, Alessandro D’Ambrosio, Executive Design Director per gli esterni, Kazuo Yano, Exexutive Design Director per gli interni e Keiji Takebayashi, General Manager per il Design Management.

Il piano didattico è stato strutturato prevedendo insegnamenti in lingua italiana e inglese, al fine di permettere una maggior partecipazione di iscritti stranieri, cosa che sta

avvenendo anche in un contesto mondiale di pandemia. Studenti stranieri che restano profondamente attratti dalla cultura e dalla tradizione italiana nel design, automobilistico e non solo. Un segnale che evidenzia sempre più come il valore del Made in Italy, nel mondo del design applicato alla mobilità, sia ancora molto forte e apprezzato in ambito internazionale.

 

  • https://www.mastertad.com/
  • https://www.mitsubishi-motors.com/en/innovation/design/join_our_team/csr_act/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.