Nuova Qashqai. Addio Diesel, arriva l’ibrido. Ma resta il CVT

Stamattina è stata presentata alla stampa in anteprima online la nuova, attesissima Nissan Qashqai.

Della Crossover che inventò il segmento ve ne avevamo già parlato qua, oggi arrivano le conferme da Nissan su quello che sembra essere un sistema ibrido rivoluzionario, una transizione perfetta verso l’elettrico.

Nissan ha mantenuto i principi che hanno guidato la progettazione e lo sviluppo delle due generazioni precedenti: design elegante, dotazione tecnologica e motori efficienti. Stavolta però l’attenzione si è rivolta all’ aumentare la qualità costruttiva ed il piacere di guida. In Nissan promettono che sarà paragonabile ad un’auto di segmento superiore.

Con la nuova piattaforma CMF-C dell’Alleanza alla base del nuovo modello, un inedito connubio di alta ingegneria, innovazione e tecnologie d’avanguardia, la nuova Qashqai alzerà ancora una volta l’asticella nel mondo dei crossover.

Come per i suoi predecessori, anche la terza generazione di Qashqai è stata progettata dal team di Nissan Design Europe a Londra, mentre la sua ingegnerizzazione è stata affidata al Nissan Technical Centre Europe di Cranfield, Bedfordshire, nel Regno Unito.

La nuova Qashqai ha una linea di cintura più marcata e una presenza più decisa. I nuovi cerchi in lega da 20 pollici, introdotti su questa vettura per la prima volta donano tanta presenza su strada. Il passo è più lungo di 20mm, per una lunghezza complessiva incrementata di 35mm. Aumentano anche l’altezza (+25mm) e la larghezza (+32mm). Mantiene quindi sostanzialmente le sue dimensioni esterne, aumentando l’abitabilità e lo spazio per i bagagli di ben 74 litri. Il bagagliaio ha una capienza di 504 litri totali: roba da station wagon.

La griglia Nissan V-Motion è ora più grande, cromata e con una linea secondaria satinata. A rendere il frontale più caratteristico si uniscono sottili fari full LED con luci diurne a boomerang.

All’interno cambia tutto.

Gli interni sono notevolmente migliorati con materiali più vicini ai segmenti premium, pelle nappa disponibile come optional e la nuova illuminazione bianca che si diffonde in tutto l’abitacolo. È stata prestata molta attenzione all’ergonomia e all’estetica dei comandi, come la nuova leva del cambio e i diversi pulsanti che al tatto trasmettono una bella sensazione di consistenza.

Sono state apportate diverse migliorie, come l’angolo di apertura del parabrezza più ampio, il montante anteriore più sottile, retrovisori esterni fissati alla portiera e non al montante, per ridurre al massimo gli angoli ciechi.

Il passo più lungo e l’organizzazione più efficiente e razionale dell’abitacolo offrono maggiore spazio agli occupanti. Per i passeggeri nei sedili posteriori, lo spazio per le ginocchia è aumentato di 28mm per arrivare a 608mm. Anche la distanza fra i due sedili anteriori aumenta, così come lo spazio per la testa delle sedute anteriori e posteriori, 15mm in più, grazie alle dimensioni esterne leggermente superiori.

Motori tutti elettrificati

Nissan ha l’obiettivo di raggiungere, in Europa, il 50% delle vendite totali di tipo elettrificato entro l’anno fiscale 2023. La Nuova Qashqai contribuirà attivamente. Sarà disponibile con motore benzina 1.3 DiG-T con tecnologia mild hybrid e l’innovativo ed esclusivo sistema e-POWER, al suo debutto in Europa.

Il Sistema e-POWER

Il sistema e-POWER della Nuova Qashqai è costituito da una batteria ad alta capacità, un motore benzina da 157 CV con rapporto di compressione variabile, un generatore, un inverter e un motore elettrico da 140 kW di dimensioni e potenza analoghe a quelle dei veicoli elettrici della gamma Nissan. Una soluzione che offre l’accelerazione progressiva e lineare caratteristica degli EV senza la necessità di ricarica plug-in essendo dotata di un generatore elettrico integrato a bordo.

Il sistema e-POWER è già adottato in Giappone sui modelli Nissan Note e Serena ed è stato poi specificamente messo a punto per rispondere alle esigenze dei clienti europei. Ad esempio, su Note la batteria viene caricata da un motore benzina da 1.2 litri e il motore elettrico eroga una potenza di 108 CV. Per l’Europa, invece, il motore benzina è da 1.5 litri e la potenza del motore elettrico è pari a 190 CV (140 kW).

L’elemento di unicità di e-Power è che il motore benzina viene usato esclusivamente per generare elettricità, mentre le ruote sono azionate solo dal motore elettrico. Questo significa che il motore termico funziona sempre nel suo range ottimale, massimizzando l’efficienza dei consumi e riducendo le emissioni di CO2.

La spinta propulsiva è interamente fornita dal motore elettrico e non c’è il ritardo tipico dei motori termici o degli ibridi tradizionali. L’erogazione di coppia potente e immediata garantisce un’accelerazione brillante a tutte le velocità.

La Nuova Qashqai e-POWER si avvale del sistema e-Pedal, simile a quello che abbiamo provato sulla LEAF, che consente di gestire il veicolo con un solo pedale.

I mild Hybrid

Il sistema mild hybrid 12 V della Nuova Qashqai è una tecnologia ibrida accessibile che rende rende il benzina competitivo in termini di potenza, coppia, consumi e livello di emissioni di CO2 con un incremento di peso totale del veicolo di soli 22 kg.

L’energia recuperata in fase di decelerazione (frenata rigenerativa) è immagazzinata nella batteria agli ioni di Litio e poi utilizzata per ottimizzare l’erogazione della coppia motrice (Torque Assist) in fase di ripartenza rapida. L’energia è utilizzata anche durante l’arresto per inerzia (Coasting) nelle versioni con Xtronic, dove, a velocità inferiori a 18 km/h e con il pedale del freno premuto, il motore termico si spegne e l’energia accumulata viene usata per alimentare l’impianto elettrico del veicolo.

In accelerazione (tra 20 e 110 km/h), l’energia della batteria agli ioni di Litio è utilizzata per generare una coppia addizionale di 6 Nm per un massimo di 20 secondi, contribuendo a ridurre l’impegno richiesto al motore termico, con vantaggio, anche in questo caso, in termini di consumi ed emissioni.

Il sistema mild hybrid è accoppiato al motore turbo benzina 1.3 DiG-T, introdotto su Qashqai nel 2018 e oggi ulteriormente migliorato con l’introduzione di 50 componenti progettati ex novo e la piena conformità allo standard europeo sulle emissioni Euro 6D.

Il motore banzina mild hybrid è disponibile in due livelli di potenza 140 e 158 CV, abbinato a un cambio manuale 6 rapporti o al solito CVT Xtronic (solo per le versioni da 158 CV). La potenza massima viene erogata a 5.500 giri, mentre la coppia massima di 270 Nm è fruibile già a 1.750 giri sulle varianti da 158 CV con cambio manuale o Xtronic.

La trazione integrale è disponibile solo sul modello Xtronic da 158cv. Peccato che per il momento si debba necessariamente scegliere questo tipo di trasmissione così lontana dall ostile di guida di noi europei se si vuole la trzione integrale. Nissan comunque garantisce che il nuovo CVT Xtronic si a stato notevolmente migliorato. Il nuovo Xtronic sarebbe in grado di ridurre i consumi e migliorare l’accelerazione grazie a una serie di aggiornamenti, tra cui un nuovo impianto di lubrificazione con una doppia pompa dell’olio controllata elettronicamente.

Nuovo telaio, sospensioni e sterzo

La nuova piattaforma CMF-C, grazie all’elevata rigidità torsionale, consente un preciso posizionamento delle sospensioni e una maggiore reattività in fase di sterzata, offrendo al guidatore il pieno controllo della vettura anche nei percorsi più impegnativi.

Le sospensioni McPherson tornano come sulla prima Qashqai sulle quattro ruote. Con una nuova messa a punto per migliorare lo smorzamento delle irregolarità stradali, garantiscono una marcia più silenziosa e composta su ogni superficie. Per i modelli con cerchi da 20” e tutte le versioni a trazione integrale le sospensioni sono multi-link.

Il servosterzo è stato ulteriormente perfezionato e offre una migliore reattività, più sensibilità nell’intervallo di centratura e un minore attrito.

 

1.3-BENZINA

MILD HYBRID ALiS 12V

e-POWER

(1.5-BENZINA)

Man 6 m. Man 6 m. CVT
2WD 2WD 2WD/4WD 2WD
Potenza CV (kW) 140 (103) 158 (116) 190 (140)
Coppia Nm 240 260 270 330
Trazione 2WD 2WD 2WD / 4WD 2WD
Lunghezza mm 4425 (+35)
Altezza mm 1635 (+10)
Larghezza mm 1838 (+32)
Passo mm 2666 (+20)

 

Luca Santarelli

Sono Luca, Piede Pesante degli anni ’80. Da bambino volevo fare il ferroviere, il "guidatore" o il pilota di F14. Mi piace tutto quello che ha un motore e fa rumore (anche le bici però) tanto che, di usare cose a motore rumorose, alla fine ne ho fatto una professione. Mi piace anche viaggiare e fare le foto, sono qua anche per questo. Non mi piacciono il sottosterzo, gli scarichi finti e soprattutto quando arrivi al Bar per fare colazione e sono finiti i cornetti! Benvenuti su Piedi Pesanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.