Renault Arkana. Il primo “SUV coupé” generalista

Con il lancio di Arkana in Europa, Renault si consacra come primo costruttore generalista a portare questo tipo di vettura fuori dal segmento premium. Negli ultimi anni, la ricerca della massima efficienza aerodinamica per ridurre i consumi e di conseguenza le emissioni, sta riportando sempre di più la classica berlina a tre volumi verso una nuova vita. L’assetto rialzato, la cabina alta e l’aspetto “possente” che oggi cercano gli automobilisti trovano la quadratura del cerchio nella carrozzeria fastback o due volumi e mezzo che permette ai crossover di essere più aerodinamici, più efficienti e, nonostante tutto più “aggressivi”.

Renault Arkana, che completa la gamma della losanga a “ruote alte” affiancando Mégane, Kadjar e Scénic, rientra proprio in questa di SUV in fortissima crescita a livello mondiale. Con la notevole altezza da terra (199 mm di ground clearance, meglio della stragrande maggioranza delle concorrenti), la linea di cintura alta e muscolosa, Arkana rappresenta perfettamente il tipo di automobile oggi più ricercata. Quest’impressione è ulteriormente accentuata dalla presenza delle skid plate anteriori e posteriori e delle protezioni dei passaruota.

Tanto spazio all’interno

Grazie alla seduta alta, gli occupanti di Renault Arkana avranno a disposizione abitacolo ergonomico ed ampio con materiali ricercati e tanti vani portaoggetti, ricarica a induzione per smartphone e quattro prese USB. Grande attenzione è stata posta all’abitabilità posteriore. Con un raggio alle ginocchia di 211 mm, Renault Arkana si classifica al vertice della categoria. Con una lunghezza di 305 mm, anche lo spazio disponibile per i piedi è un riferimento per il mercato, proprio come gli 862 mm di altezza a filo padiglione al posteriore.

A livello di bagagliaio, Arkana vanta anche un volume di carico generoso, con una capacità di 518 litri (480 litri nella versione E-TECH Hybrid) ed è dotato di un pianale amovibile, da posizionare a seconda delle esigenze, che consente anche di ottenere un pianale piatto, dopo aver ripiegato lo schienale della panchetta posteriore 1/3 – 2/3.

Gamma ibrida

Renault Arkana è dotata di tecnologia E-TECH Hybrid 145 cv, ma può anche contare sulle motorizzazioni a benzina TCe 140 e 160 nella versione micro-ibrida da 12 volt. Dopo Clio, Captur e Nuova Mégane, con Arkana Renault prosegue la sua strategia di diffusione della tecnologia ibrida innovativa E-TECH. La sua motorizzazione “full hybrid” è uguale a quella di Clio E-TECH Hybrid. Questa tecnologia si basa su una soluzione oggetto di oltre 150 brevetti e può contare sulle competenze di Renault in Formula 1, soprattutto a livello di rigenerazione e recupero energetico.

Le motorizzazioni micro-ibride sono basate sui motori turbo benzina 4 cilindri a iniezione diretta 1.3 TCe. La micro-ibridazione si ottiene aggiungendo un alternatore-starter accoppiato a una batteria agli ioni di litio da 12V. Questa tecnologia consente di ridurre il consumo di carburante fino all’8% e anche le emissioni di CO2, garantendo nel contempo una maggiore fluidità nelle ripartenze ed un miglior comfort di guida.

Una gamma semplice

Renault Arkana propone una gamma semplice, composta in Italia da due soli livelli di equipaggiamento. Oltre alla versione Intens, Renault Arkana è disponibile anche nell’allestimento R.S. Line firmato Renault Sport, per rispondere alla clientela che magari arriva dalla lunga tradizione della losanga nelle hot-hatch e che ora ha bisogno di qualcosa per la famiglia.

Renault Arkana è proposta in sei tinte di carrozzeria: Bianco Perla, Nero Ossidiana, Grigio Grafite, Blu Zanzibar, Rosso Passion e Orange Valencia (solo per la versione R.S. Line). Saranno disponibili due tipi di cerchi da 18”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.